11/9 World Trade Center – p2
11 Settembre WTC

11/9 World Trade Center – p2

TORRI GEMELLE AFFITTATE PER 99 ANNI

Larry Silverstein (sangue ebreo e passaporto americano) in data 24 Aprile 2001 ha stipulato quello che lui stesso ha definito “il più grande affare della mia vita”: prendendo in affitto per 99 anni, alla modica cifra di 4800 miliardi di lire, le Torri Gemelle del World Trade Center. Con l’offerta da 2.3 miliardi di dollari, Silverstein ha battuto quella da 2.4 avanzata dalla Vornado Property Trust di Boston. ..

In questa impresa Silverstein non era solo: la Westfield Holdings quotata a Wall Street e controllata da Frank Lowy (il secondo uomo più ricco dell’Australia) si era aggiudicata gli enormi spazi commerciali del World Trade Center offrendo altri miliardi di dollari. Ovviamente non a fronte di un pagamento sull’unghia. I due partner hanno dato alla Port Authority un deposito di 616 milioni di dollari, più 115 milioni all’anno (per 99 anni) e una percentuale mai resa nota sugli affitti (a dir poco stellari). Solo gli uffici delle Torri Gemelle ammontano a 984.000 metri quadrati, quasi interamente locati fra i 40 e i 50 dollari annui a piede quadrato; più o meno, un milione di lire per metro quadrato all’anno. Quanto basta per dire che, detratti gli oneri finanziari e le ingenti spese di gestione, il signor Silverstein aveva di che ripagare il quasi secolare contratto firmato con la Port Authority.

Gira voce che il complesso immobiliare fosse assicurato per 4 miliardi di dollari (circa 8300 miliardi di lire). Ma c’è di più. Nell’intesa firmata ad aprile, è scritto a chiare lettere che il contratto perde di validità in un caso preciso: un attacco terroristico. [Evidentemente qualcuno già sapeva?] Operazione di guerra o atto terroristico? Qualcuno ha detto che le Twin Towers erano assicurate per miliardi e miliardi di dollari, anche contro atti terroristici, ma non contro atti di guerra. Dunque, a seconda dei termini usati da Bush, o se ne avvantaggiano le grandi compagnie di assicurazione o le compagnie danneggiate. Forse è per questo che Bush parla talora di guerra e talora di terrorismo, e forse non sa bene chi avvantaggiare. (Umberto Eco, da L’Espresso del 4 Ottobre 2001)

Ci vorranno mesi e stuoli di avvocati, prima di definire i risarcimenti delle compagnie assicurative, [però intanto] la Silverstein Properties è già al lavoro in una impresa monumentale: trovare un nuovo ufficio per le 480 imprese di 28 paesi che popolavano le Torri Gemelle. La crisi della New Economy stava finalmente allentando i prezzi stellari degli uffici di New York ma oggi che un milione e mezzo di metri quadrati sono andati in fumo, l’improvvisa scarsità di spazio nell’angusta isola di Manhattan spingerà inevitabilmente gli affitti alle stelle. Dopodiché, Larry Silverstein avrà buon gioco nell’affrontare la ricostruzione. Quei 4 miliardi di dollari che si stima le assicurazioni dovranno sborsare, non bastano a ricostruire fedelmente il complesso, il cui valore è valutati in 6.5 miliardi di dollari. “Ma non è detto che le future torri debbano essere così alte”, ha già dichiarato Silverstein. ..

(Marco Magrini, dall’inserto de Il Sole 24 ore del 16 settembre 2001)

Articoli che ti potrebbero interessare

Related posts

Leaver your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.