Enlil e altri Anunnaki

La seconda guerra della Piramide
Anunnaki Enlil e altri Anunnaki

La seconda guerra della Piramide

Gli Anunnaki

Come abbiamo visto in precedenza, dopo la Prima Guerra della Piramide tutte le località essenziali per i viaggi spaziali degli Anunnaki (Giza, Sinai, Gerusalemme) erano finite sotto il controllo degli Dei legati a Enki. Ovviamente la fazione rivale, quella di Enlil, non poteva accettare tale situazione e circa 300 anni dopo lanciò quella che viene chiamata la Seconda Guerra della Piramide.

Di questi avvenimenti siamo a conoscenza grazie a diversi testi originali sumeri, i Miti di Kur, che sono in realtà cronache fedeli (in forma poetica) di questi eventi. Alla testa delle forze di Enlil stava “il sommo guerriero di Enlil”, suo figlio Ninurta.

A capo delle forze egizie, quelle del clan di Enki, c’era “il Grande Serpente”, suo figlio Marduk.
Nella prima battaglia Ninurta, oltre alle armi divine (donategli in precedenza da Anu ed Enlil), aveva a disposizione un nuovo velivolo fabbricato da sè, l’ Im.du.gud (quello che corre come eroica tempesta).

Aveva un’apertura alare di 23 metri, era equipaggiato con motori jet e veniva “indossato” da Ninurta, come quei prototipi che vediamo adesso in circolazione, permettendogli di volare durante i combattimenti.
Ninurta attaccava frontalmente le forze di Marduk e suo fratellastro Ishkur faceva terra bruciata alle loro spalle; le forze enkite arretrarono quindi verso l’Abzu, le miniere di oro e minerali pregiati in centro-africa.

Essi si rifugiarono tra le montagne e la battaglia inizió a prolungarsi nel tempo. I due leader chiamarono quindi a raccolta anche gli altri Dei dei due schieramenti.

Zecharia Sitchin – gli Anunnaki torneranno?
Anunnaki Enlil e altri Anunnaki

Zecharia Sitchin – gli Anunnaki torneranno?

Gli Anunnaki torneranno?

Ho smesso di tenere il conto delle volte in cui mi è stata posta questa domanda. Il soggetto sottinteso, “loro”, naturalmente altri non sono che gli Anunnaki – gli abitanti del pianeta Nibiru approdati sulla Terra, che nell’antichità furono venerati come dèi. “Loro” torneranno quando Nibiru, nella sua orbita allungata, si avvicinerà a noi. Cosa accadrà allora? Si oscurerà forse il Sole a mezzogiorno, caleranno le tenebre e tremerà la Terra? Avremo la Pace o sarà l’Armageddon? Avremo un millennio di sofferenze e tribolazioni o sarà la Seconda Venuta messianica? Gli Anunnaki torneranno nel 2012 o successivamente, oppure non torneranno affatto? Queste domande sono frutto delle speranze e delle ansie più radicate di coloro che nutrono credenze e aspettative religiose, domande che si legano anche ad avvenimenti attuali: guerre che hanno come teatro le terre in cui si intrecciò la storia di dèi ed esseri umani, minacce di olocausti nucleari e l’allarmante ripetersi di devastanti calamità …

Leggi Articolo

 

 

Anunnaki : il simbolo che non cambia
Enlil e altri Anunnaki

Anunnaki : il simbolo che non cambia

L’elite cambia nome

ma usa sempre gli stessi simboli

Creators the Past
Enlil e altri Anunnaki

Creators the Past

IL PRIMO CAPITOLO DELLA TRILOGIA FANTASY

Il passato, il presente e il futuro sono legati da un filo sottile: un evento disastroso avrebbe dovuto sconvolgere la nostra esistenza, ma per qualche motivo è stato disatteso… Ma cosa ci può essere dietro? Chi può essere in grado di influenzare il nostro destino? Nel cosmo le stelle e i pianeti, danzando, si allineano, tracciando sottili e misteriosi indizi.
Girato in spettacolari location italiane, la pellicola vede protagonista un cast d’eccezione: William Shatner (il mitico Capitano J. T. Kirk di Star Trek), Gérard Depardieu, Bruce Payne, Marc Fiorini, Eleonora Fani e PelleK intraprendono il primo passo verso un’avventura epica ed emozionante, frutto del talento e della fantasia italiana e della regia di Piergiuseppe Zaia.

Il Bracciale Martellato
Enlil e altri Anunnaki

Il Bracciale Martellato

Il Bracciale Martellato o Firmamento

è un oggetto della mitologia sumera. Secondo Zecharia Sitchin indicava la cintura degli Asteroidi, che furono creati da una collisione planetaria tra Nibiru e Tiamat (vedi la teoria dell’impatto gigante).

Del bracciale martellato si parla anche nella Genesi biblica, nei versi in cui si legge: – vayomer elohim: “yahi rakia betoch ha-mayim vyhi Mavdil beyn mayim la-mayim” – tradotto generalmente come – E allora Elohim (dio) disse: “ci sia un firmamento in mezzo alle acque, e separi le acque dalle acque” – . Il termine Firmamento é la traduzione generica del vocabolo ebraico RAKIA, derivante dal verbo RAQA e utilizzato nella lavorazione dei metalli, che significa “battere e spargere, sparpagliare, appiattire”. Il termine RAKIA quindi dà l’ immagine di qualcosa di battuto, espanso e appiattito, da cui la traduzione interpretativa di Bracciale Martellato.

Elyon, Elohim e Jahweh
Enlil e altri Anunnaki

Elyon, Elohim e Jahweh

La tradizione vuole che i primi 5 libri della Bibbia (Pentateuco)

, e gli ebrei Torah, siano stati scritti direttamente da Mosè intorno al 1200 a.C.

Il più importante è il primo, che noi chiamiamo Genesi e gli ebrei chiamano Behreshit (“l’inizio”), dove viene descritta sia la cosmogenesi che l’antropogenesi, cioè la nascita del mondo materiale e quella dell’Uomo. Se confrontiamo il testo originale della Behreshit con quello della nostra Genesi rimarremmo probabilmente di stucco perché, mentre per la nostra Genesi, il mondo sarebbe stato creato da “Dio” (singolare maschile), per la versione ebraica da una pluralità di individui chiamati Elohim.

Il termine Elohim infatti, che nella nostra Genesi è tradotto con “Dio“, in ebraico è solo plurale, ed è sia maschile che femminile.Però c’è da dire che a volte la Bibbia presenta il Creatore come Elohim (Dio), altre volte lo chiama Yahweh, o Jehovah (Eterno o Signore), altre volte Elyon (Altissimo).

Questo termine in ebraico significa “quello che sta sopra”, e molto spesso lo troviamo scritto come “El Elyon”, cioè “l’El che sta sopra”. “El” è il singolare di Elohim.

La creazione dell’uomo
Enlil e altri Anunnaki

La creazione dell’uomo

Il alto è sempre presente il disco alato

il pianeta di provenienza (Nibiru). ci sono oggetti che sembrano “provette” e contenitori ovunque. Il simbolo che compare sopra il tavolo che sembra la lettera OMEGA è lo strumento cirurgico usato in antichità per recidere il cordone ombelicale. La dea Ninmah ha sempre un copricaco a forma di corna che rappresentano lo stesso strumento rivoltato. Sul tavolo – sopra lo strumento a OMEGA – si vede una spirale ……. DNA !!

La misteriosa borsa degli antichi Dei
Enlil e altri Anunnaki

La misteriosa borsa degli antichi Dei

A cosa serviva?

Diverse antiche sculture provenienti da diverse civiltà mostrano la presenza di borse misteriose, sorrette dai vari soggetti rappresentati nei manufatti. Ma per quale motivo centinaia di raffigurazioni in diverse culture del passato mostrano strani personaggi ritratti con in mano una sorta di misteriosa “borsa”o cesta che sia ? a che cosa serviva ? Cerchiamo di scoprirlo..

Superman detto Kal-El
Enlil e altri Anunnaki

Superman detto Kal-El

Superman un supereroe alieno


Il padre Jor-El, originario del pianeta Krypton, ed il figlio prediletto, Kal-El.
I creatori del fumetto della DC, Jerry Siegel e Joe Shuster. Origini ebraiche ……. che strano dare il suffisso EL a questi nomi, come nella Bibbia …
Il nostro eroe – sulla terra – avrà superpoteri e verrà visto come un DIO che non muore mai e che può volare ….  Come non credere che un tale essere non possa essere un Dio ?

Smithsonian ha distrutto migliaia di scheletri giganti
Anunnaki Enlil e altri Anunnaki

Smithsonian ha distrutto migliaia di scheletri giganti

I Giganti?! Sono sempre esistiti

forse noi siamo solo la progenie mediamente più bassa di statura,ma più si va indietro più c’erano giganti.

Leggi Articolo

Leggi Articolo2