Scienza

Contribution to the Theory of Natural Selection
Anunnaki Scienza

Contribution to the Theory of Natural Selection

Contribution to the Theory of Natural Selection

di Alfred Russel Wallace (1871)

Uno dei collaboratori di Charles Darwin scrisse :

“The inference I would draw from this class of phenomena is, that a superior intelligence has guided the development of man in a definite direction, and for a special purpose, just as man guides the development of many animal and vegetable forms. The laws of evolution alone would, perhaps, never have produced a grain so well adapted to man’s use as wheat and maize; such fruits as the seedless banana and bread-fruit; or such animals as the Guernsey milk cow, or the London dray-horse. Yet these so closely resemble the unaided productions of nature, that we may well imagine a being who had mastered the laws of development of organic forms through past ages, refusing to believe that any new power had been concerned in their production, and scornfully rejecting the theory (as my theory will be rejected by many who agree with me on other points), that in these few cases a controlling intelligence had directed the action of the laws of variation, multiplication, and survival, for his own purposes. We know, however, that this has been done; and we must therefore admit the possibility that, if we are not the highest intelligences in the universe, some higher intelligence may have directed the process by which the human race was developed, by means of more subtle agencies than we are acquainted with.”

“Ciò che deduco da questo tipo di fenomeni è che un’intelligenza superiore ha guidato lo sviluppo dell’uomo in una precisa direzione e per uno scopo specifico,

Pannelli solari obsoleti
Ingegneria TOP Scienza

Pannelli solari obsoleti

La parabola con il fluido

Svolta nel mondo delle energie rinnovabili, un gruppo di ricercatori della Chalmers University of Technology hanno sviluppato un liquido in grado di immagazzinare l’energia del sole per quasi 20 anni.

Il mondo ha urgente bisogno di nuove tecnologie capaci di mandare in pensione le attuali fonti energetiche di origine fossile. Una possibile soluzione, che rivoluzionerà l’intero settore energetico, arriva da un team di ricercatori svedesi della Chalmers University of Technology. Gli scienziati, guidati dal professor Kasper Moth-Poulsen, hanno infatti creato un liquido, chiamato combustibile solare termico, in grado di immagazzinare l’energia per quasi 20 anni. “Un combustibile solare termico – spiega Jeffrey Grossman, ingegnere del Massachusetts Institute of Technology (Mit) – è come una batteria ricaricabile, dove al posto dell’elettricità si mette la luce del Sole, che genera calore rilasciato quando necessario”. La soluzione creata da Moth-Poulsen e colleghi, già definita rivoluzionaria da tanti addetti ai lavori, è un composto costituito da carbonio, idrogeno e azoto che, quando colpito dai raggi solari, si riorganizza a livello molecolare diventando un fluido dalle caratteristiche uniche.

L’energia solare, infatti, viene intrappolata grazie dai forti legami chimici, e resta nel fluido anche quando questo, ad esempio durante la notte, si raffredda tornando a temperatura ambiente. Quando in una struttura viene richiesta dell’energia supplementare l’incredibile fluido viene aspirato attraverso una sostanza catalizzatrice, che restituisce alla molecola liquida la sua forma originale,

Scienziati morti negli ultimi 10 anni
Scienza

Scienziati morti negli ultimi 10 anni

Scienziati morti negli ultimi 10 anni

Three scientists investigating melting Arctic ice may have been assassinated, professor claims – Telegraph A Cambridge Professor has made the astonishing claim that three scientists investigating the melting of Arctic ice may have been assassinated within the space of a few months. Professor Peter Wadhams said he feared being labelled a “looney” over his suspicion that the deaths of the scientists were more than just an ‘extraordinary’ coincidence. But he insisted the trio could have been murdered and hinted that the oil industry or else sinister government forces might be implicated. The three scientists he identified – Seymour Laxon and Katherine Giles, both climate change scientists at University College London, and Tim Boyd of the Scottish Association for marine Science – all died within the space of a few months in early 2013. Professor laxon fell down a flight of stairs at a New year’s Eve party at a house in Essex while Dr Giles died when she was in collision with a lorry when cycling to work in London. Dr Boyd is thought to have been struck by lightning while walking in Scotland. Prof Wadhams said that in the weeks after Prof Laxon’s death he believed he was targeted by a lorry which tried to force him off the road. He reported the incident to the police.

http://www.telegraph.co.uk/news/earth/environment/globalwarming/11762680/Three-scientists-investigating-melting-Arctic-ice-may-have-been-assassinated-professor-claims.html

5th holistic doctor (age 33) died in Florida making 5 dead and 5 more missing

http://www.healthnutnews.com/fifth-holistic-alternative-doctor-33-found-dead-in-florida-making-5-dead-and-5-more-missing-doctors/

Alternative Health Doctors Found Dead In the Last 2 Weeks After Run-Ins With The Feds

In the past several weeks,

La sonda cinese Chang’e-4 sul lato nascosto della LUNA
Scienza

La sonda cinese Chang’e-4 sul lato nascosto della LUNA

La sonda cinese è atterrata sul lato nascosto della luna

La sonda Chang’e-4 è atterrata “con successo” sulla faccia nascosta della Luna alle 10,26 locali (3,26 in Italia): lo ufficializzano i media cinesi dopo alcune ore di suspense, in merito alla missione iniziata il 7 dicembre per la conquista di un risultato finora mai ottenuto nell’area inesplorata del satellite terrestre. Le ambizioni aerospaziali della Cina hanno preso forma nell’anno del 50/mo anniversario dello storico sbarco dell’Apollo 11 che portò l’americano Neil Armstrong a essere il primo uomo a calpestare il suolo lunare. La sonda Chang’e-4 ha toccato il suolo lunare e inviato una foto del cosiddetto “lato oscuro” della luna al satellite Queqiao, che trasmetterà le comunicazioni sulla Terra.

Pechino sta investendo miliardi nel suo programma spaziale militare, con la speranza di avere una stazione spaziale con equipaggio entro il 2022 e di inviare missioni umane sulla luna. La missione della sonda lunare Chang’e-4 – intitolata alla dea della luna nella mitologia cinese – è stata lanciata a dicembre dal centro di lancio sud-occidentale di Xichang. È la seconda sonda cinese ad atterrare sulla Luna, seguendo la missione del rover Yutu (Jade Rabbit) nel 2013. A differenza del lato vicino della luna che offre molte aree piatte da abbattere, il lato opposto è montuoso e impervio.

Tra gli obiettivi di Chang’e-4 è condurre studi radioastronomici a bassa frequenza sfruttando l’assenza di interferenze sul lato opposto. Il rover condurrà anche test su minerali e radiazioni,

Ocean cleanup pulisce l’oceano
Scienza

Ocean cleanup pulisce l’oceano

L’enorme isola di plastica che si è accumulata nell’Oceano Pacifico, frutto dei rifiuti plastici di oltre 60 anni, sembra avere le ore contate. Il progetto dell’organizzazione no-profit olandese Ocean Cleanup sta finalmente prendendo il largo per segnare un momento storico nella lotta all’inquinamento ambientale. Le proiezioni dei dati di raccolta dei rifiuti sono stupefacenti e lasciano ben sperare gli addetti ai lavori e il mondo intero…

Il Pacific Trash Vortex, conosciuta anche come Grande Chiazza di Immondizia nel Pacifico(Great Pacific Garbage Patch), è un’enorme accumulo di spazzatura (in particolare plastica) che si trova nell’Oceano Pacifico. Questo fenomeno è talmente grande da essere considerato uno stato grande due volte il Texas contenente 1,8 trilioni di pezzi di detriti. Per anni si è pensato che non potessero esserci soluzioni a questo problema, perlomeno fino ad oggi. Avevamo già parlato del progetto Ocean Cleanup di un’organizzazione no-profit olandese, che ha studiato e messo in azione il primo sistema di pulizia guidato degli oceani al mondo. È stato da poco messo in funzione nella baia di San Francisco, con tanto di diretta streamingmondiale, il System 001, il primo sistema di pulizia degli oceani al mondo.

Si tratta di una struttura tubolare lunga 600 metri a forma di U,

La Cina esplora il lato oscuro della Luna
Scienza

La Cina esplora il lato oscuro della Luna

La Cina esplora il lato oscuro della Luna

La Luna sembra tornare di moda. Dopo mezzo secolo di quasi oblio, ecco che il satellite della Terra è improvvisamente diventato una delle priorità principali di diverse agenzie spaziali e di qualche privato. Prima lo scoop di Elon Musk, che ha annunciato il nome del facoltoso turista che dovrebbe viaggiare in orbita intorno alla Luna, poi le dichiarazioni dell’Amministratore della NASA circa la volontà dell’agenzia americana di creare un “mercato lunare” per le imprese statunitensi. La notizia di oggi è che sulla Luna stanno per arrivare anche i cinesi. Il 7 dicembre 2018, intorno alle 19:30 (ora italiana), dovrebbe avvenire il lancio della missione Chang’e 4, la quarta di una serie di sonde che hanno preso il nome dalla dea cinese della Luna.

Il terzo Paese ad aver compiuto un allunaggio

La Cina non è infatti nuova a imprese lunari. Nel 2013 è diventato il terzo paese, dopo Russia e Stati Uniti, a far “allunare” un veicolo automatico sul nostro satellite. La sonda Chang’e 3 trasportava il robottino mobile YuTu (dal nome del coniglio prediletto dalla dea) che ha esplorato il suolo del nostro satellite inviando foto e immagini video e analizzando la “regolite” lunare con uno speciale radar. Ma il terzo posto, evidentemente non è abbastanza e la Cina vuole essere il primo paese a tentare un’impresa ben più difficile e rischiosa. Chang’e 4, infatti, seguirà la strada della sonda gemella che l’ha preceduta sulla superficie lunare,

Boris Kipriyanovich il ragazzo che viene da Marte
Fantascienza Scienza

Boris Kipriyanovich il ragazzo che viene da Marte

Boris Kipriyanovich il ragazzo che viene da Marte

Boris Kipriyanovich è un ragazzo classificato come “geniale” che afferma di essere un abitante di Marte. Dall’età di 8 anni si è guadagnato la notorietà per i suoi dettagliati rapporti astronomici, rivelando segreti sulla vita sul pianeta e facendo previsioni strane.

Sin da giovane, Boris aveva già dimostrato di avere qualcosa di speciale con lui. Ancora oggi, a 22 anni, dice che nessuno dovrebbe dimenticare i messaggi che ha lasciato. La madre del ragazzo, Nadezhda Kipriyanovich, dice che la sua nascita nel 1996 è stata la più veloce che si sia mai vista. Inoltre, non ha sentito dolore. Il ragazzo cominciò a parlare a 4 mesi e a 2 anni ha cominciato a leggere lasciando stupiti gli insegnanti della sua scuola per la sua intelligenza precoce.

Ed a quel tempo le cose erano molto strane. Boris ha nominato tutti i pianeti del sistema solare, oltre ai loro satelliti naturali, dando anche un nome alle razze che vivevano su pianeti e stelle nelle galassie vicine e nei dettagliati continenti perduti della Terra. In un campo con amici e genitori all’età di 7 anni, Boris ha rivelato di essere originario di Marte e la sua missione è salvare la vita sulla Terra. Ha dato dettagli della sua vita su Marte come tecnologia avanzata e il fatto che i marziani smettono di invecchiare all’età di 30 anni.

Afferma che è l’ossigeno della Terra che ci fa invecchiare, che è una spiegazione scientificamente corretta.

Antartide una fonte radioattiva
Scienza

Antartide una fonte radioattiva

Antartide una fonte radioattiva accelera lo scioglimento dei ghiacci

Scoperta sotto l’Antartide una fonte di calore radioattiva che dal cuore della Terra contribuisce allo scioglimento dei ghiacci. E’ vicina al Polo Sud magnetico e in futuro potrebbe accelerare lo scioglimento della calotta in quell’area per l’acqua che si accumula alla base del ghiaccio. E’ stata individuata dai rilievi fatti con i radar dal British Antarctic Survey (Bas), l’organizzazione britannica che si occupa della ricerca in Antartide, che pubblica la scoperta sulla rivista Scientific Reports. “La scoperta conferma ancora una volta che lo scioglimento dei ghiacci in Antartide risente anche di effetti locali come fonti radioattive o vulcani, perché è un continente coperto di ghiacci, a differenza dell’Artide che è un oceano che si gela e risente solo degli effetti generali del riscaldamento climatico”, ha detto all’ANSA Antonio Meloni, presidente Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide (Csna).

E’ uno dei risultati del “progetto che riguarda la perlustrazione di tutta l’Antartide, al quale anche l’Italia ha contribuito”. Il radar ha misurato lo spessore della copertura di ghiaccio fino alla profondità di tre chilometri e con questi dati i ricercatori britannici hanno ottenuto ” una grandissima mappa di tutta l’Antartide a una scala molto dettagliata, dell’ordine di alcuni metri, che – ha spiegato Meloni – ha consentito di conoscere lo spessore del ghiaccio e capire che, dove si riduce, deve esserci una sorgente sottostante che ne causa la fusione”.

I ricercatori ipotizzano l’esistenza di rocce radioattive nel sottosuolo perché in un’area dell’Antartide Orientale,

I misteri del Progetto ISIS : la mummia di un alieno in Egitto
Scienza

I misteri del Progetto ISIS : la mummia di un alieno in Egitto

Il progetto sovietico “ISIS” è nato negli anni ’60

In seguito al ritrovamento nella piana delle piramidi di Giza, di una tomba risalente al 10500 Avanti Cristo, con all’interno il corpo di un presunto extraterrestre, il “Dio Osiris”, il primo Faraone dell’Egitto. Nel 1959 il 43% degli “aiuti” che l’URSS dava alle nazioni in via di sviluppo erano destinati all’Egitto, inoltre nello stesso anno risultavano presenti in territorio egiziano circa 20000 soldati sovietici. Il 24 Luglio 1960 il KGB si interessò ad un racconto fatto da due beduini ricoverati in stato confusionale all’ospedale del Cairo, questi continuavano a ripetere di aver trovato la “Tomba del Visitatore”.

Auto elettrica che non ha bisogno di essere caricata
Scienza

Auto elettrica che non ha bisogno di essere caricata

Auto elettrica che non ha bisogno di essere caricata

“L’elenco del 1971 indica che i brevetti per i generatori solari fotovoltaici erano soggetti a revisione e possibili restrizioni se il fotovoltaico fosse più efficiente del 20%. Anche i sistemi di conversione dell’energia sono stati oggetto di revisione e di possibili restrizioni se offrivano efficienze di conversione in “eccesso del 70-80%.”

Alla luce di questa potenziale soppressione, ci sono alcune notizie promettenti. Una di queste riguarda Sangulani Chikumbutso , dello Zimbabwe, che ha creato un’auto elettrica e un elicottero ibrido, e altri prodotti, attraverso la sua società SAITH Technologies. Questo sviluppo è notevole perché la produzione dell’automobile avviene tramite onde elettromagnetiche e frequenze radio. Questo è significativo perché l’auto non ha bisogno di una carica.

“USANDO una sostanza (non divulgata) INSIEME alle lunghezze d’onda radio, il generatore di energia eco-compatibile ha la capacità di incanalare l’energia generata E TRASFORMARLA IN energia elettrica funzionale. questa affermazione rivela che sono state oltrepassate le regole di conservazione dell’energia come generalmente intese con equivalente spostamento di energia da una singola forma a un’altra, il che proclama che questo tipo di “scoperta” usa l’applicazione di batterie di gel di base in serie di 220 volt che generano una maggiore potenza in energia elettrica (500.000 Watt)…”

Il governo degli Stati Uniti ha recentemente dato a Chikumbutso una nuova sede in California per lavorare al suo progetto. Alcuni credono che ciò sia stato fatto dal governo degli Stati Uniti per controllare questo tipo di invenzione.