Dichiarazione di indipendenza americana
Storia

Dichiarazione di indipendenza americana

Se Thomas Jefferson avesse parlato

di “nativi americani in una fase impegnativa del loro sviluppo culturale” sarebbe stato meglio. Sfortunatamente Jefferson, come la maggior parte dei coloni britannici del tempo, non aveva sentimenti così amichevoli per i nativi americani». La Dichiarazione di indipendenza americana è stata firmata il 4 luglio del 1776 dai rappresentanti delle 13 colonie britanniche. Thomas Jefferson è stato uno dei padri fondatori degli Stati Uniti, oltre che il terzo presidente del paese. La parte della Dichiarazione che comprende il passaggio sui nativi americani, per esteso:

[Il re d’Inghilterra] ha aizzato insurrezioni interne tra di noi, e ha cercato di istigare chi abita sulle nostre frontiere, i selvaggi indiani senza scrupoli, la cui nota regola di guerra è la distruzione indiscriminata di tutti, indipendentemente dall’età, il sesso e la condizione“.

Giova ricordare che “i selvaggi indiani senza scrupoli” sono il popolo nativo sistematicamente depredato, cacciato dalle proprie terre, confinato in riserve …

Articoli che ti potrebbero interessare

Related posts

Leaver your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.