Il disco genetico (ME’)
Varie

Il disco genetico (ME’)

Molte delle grandi scoperte archeologiche

fatte nel corso degli ultimi decenni non sono mai state presentate al grande pubblico sulle riviste di settore e difficilmente lo hanno fatto i media. Questo contestato campo dell’archeologia è stato coniato come “Archeologia Proibita” e tratta di artefatti conosciuti come Artefatti fuori luogo, cioè fuori tempo (secondo la cronologia storica ufficiale riguardo l’evoluzione tecnologica dell’uomo).

Uno tra i più misteriosi artefatti è il disco genetico (Genetic Disc). Molto credito va al signor Klaus Dona, ricercatore indipendente che per primo rese pubblica
l’immagine del disco.

Approfondimento

Articoli che ti potrebbero interessare

Related posts

Leaver your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.