Io sono immunodepressa e non mi posso vaccinare
Medicina

Io sono immunodepressa e non mi posso vaccinare

IL MIGLIOR COMMENTO Giorgia Scataggia

Io sono immunodepressa e non mi posso vaccinare.

Ho perso il conto dei ricoveri che ho subito,sempre per infezioni NON vaccinabili. Un immunodepresso si può ammalare per qualsiasi cosa,sarebbe ora di smettere di strumentalizzare la vicenda a favore del DL solo perché casualmente si è trattato di morbillo e non di una delle altre infinite patologie che inevitabilmente colpirà un immunodepresso se non adeguatamente tutelato (e a volte non bastano nemmeno le 1000 precauzioni che uno prende). E sarebbe ora di smettere di declassare un problema gravissimo come quello dell’immunosopressione,perché una persona che sostiene che gli immunodepressi vengono salvati dalle vaccinazioni altrui semplicemente non ha idea di cosa sia l’immunosopressione e di quanto sia invalidante.
Un bambino è immunodepresso a causa della chemioterapia? Lo tuteli fino a guarigione! Non lo mandi allo sbaraglio perché tanto gli altri son tutti vaccinati,se si ammala di morbillo non va bene e se si ammala di altro invece va bene?
Nei momenti peggiori io stavo a casa oppure ricoverata…e le volte che sono uscita lo stesso mi sono assunta la responsabilità di ciò che rischiavo senza dare fastidio a nessuno e senza pretendere di imporre un TSO alle persone sane,le quali non hanno nessuna colpa se io ho questo problema di salute.

Articoli che ti potrebbero interessare

Related posts

2 Comments

  • truelies
    12/Lug/2017

    Quando si dice “senza vaccini torniamo al medioevo” o “finiamo come il terzo mondo” specifichiamo innanzitutto che quando si parla di medioevo i vaccini c’entrano poco, i maggiori risultati si sono ottenuti smettendo di cagare per terra !! Scusate la volgarità !!! La costruzione di fognature chiuse hanno impedito alle malattie di trasferirsi con gli insetti volanti (mosche) dalle feci all’uomo (poliomielite, vaiolo, etc.. sono malattie a contagio oro/fecale). La depurazione e la disinfezione dell’acqua con ad esempio il cloro hanno reso l’acqua pulita e potabile, l’uso dell’acqua calda per lavare panni e stoviglie (a 55 gradi il virus del vaiolo viene distrutto) e riscaldare gli ambienti hanno contribuito alla scomparsa di epidemie (attenzione non significa che non esistano più, escludendo il vaiolo che è stato eradicato dal pianeta, ma che non sono più considerate epidemie ma malattie sporadiche). L’uso di disinfettanti, antibatterici, i pavimenti e le pareti piastrellate e lavabili, la cottura degli alimenti, la sterilizzazione degli strumenti, dei cibi (pastorizzazione), IL SAPONE e la buona abitudine di lavarsi le mani. L’isolamento delle persone malate, e molte altre cose che per motivi di tempo e di spazio non sto ad elencare, tutte cose che a noi oggi sembrano naturali ma che nel medioevo non esistevano. Quindi dire che senza i vaccini si torna al medioevo è, non solo falso ma ingannevole. I vaccini sono validi dove c’è un epidemia in atto in quel caso e solo in quel caso i benefici supereranno i danni.

    IL MIGLIOR COMMENTO : Matteo Girone

  • truelies
    12/Lug/2017

    Se pensate che non avendo figli o avendoli grandi, tutto quello che sta succedendo a proposito del DDL Vaccini non vi riguardi vi state sbagliando di grosso!
    L’inviolabilità della persona umana è sancita dalla Costituzione Italiana, dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, dalla Convenzione di Oviedo e dalla Dichiarazione Universale dei diritti umani!!!
    Se accettate che l’inviolabilità del vostro corpo sia un diritto sul quale si può mercanteggiare, accetterete di fatto di essere SCHIAVI.
    Perché chi non è padrone del proprio corpo è uno schiavo.
    Le vaccinazioni obbligatorie per i bambini sono solo l’inizio, l’obbligo si estenderà presto agli adulti.
    Vuoi rinnovare la patente o il passaporto? Vuoi fare un qualsiasi lavoro? Non è un problema, se sei in regola con le vaccinazioni… Per quali e il loro numero lo deciderà lo Stato
    E DOPO LE VACCINAZIONI???
    QUALI ALTRI TRATTAMENTI SANITARI POTRANNO DIVENTARE OBBLIGATORI? Quanto lo Stato potrà ricattare di fronte a scelte di salute che ad oggi risultano legittime e personali?
    Ps: a loro non interessa il numero dei vaccini, tanto che probabilmente li diminuiranno. Quello che interessa è che passi l’obbligo, l’autorizzazione ad effettuare un TSO a persone sane che non accettano di giocare alla roulette russa e pretendono informazioni esatte su rischi e benefici e tutela in caso di danno.
    Come dice il dottor Medico: “d’ora in poi nessuno dica che non lo sapeva.””

    MIGLIOR COMMENTO Maria Pia Andrei

Leaver your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.