MIT : entro la fine del secolo la 6a estinzione
Scienza

MIT : entro la fine del secolo la 6a estinzione

L’allarme proviene dal MIT di Boston

Un lungo piano inclinato sul quale la Terra sta drammaticamente scivolando verso il 2100, quando avrà inizio la sesta grande estinzione delle specie viventi. Alcuni studiosi hanno predetto l’avvio di una catastrofica scomparsa della vita animale e vegetale sul nostro pianeta. La causa? L’eccessivo consumo di carbone, bruciato e disperso nell’atmosfera, a prescindere dai tentativi di conversione messi in atto in molti paesi verso economie più green, attraverso l’uso di energia pulita.

Lo studio, basato su modelli matematici e condotto presso il Lorenz Center del MIT, ha preso in esame le cinque precedenti estinzioni, avvenute negli ultimi 540 milioni di anni. Il professor Daniel Rothman, che co-dirige il Centro, ha ipotizzato che le alterazioni nel ciclo naturale del carbone nell’atmosfera, negli oceani, nella vita di piante e animali abbiano giocato un ruolo determinante nella scomparsa massiccia delle varie forme viventi.

«La storia della Terra è una storia di cambiamenti – ha scritto Rothman sulla rivista Science Advances, presentando lo studio – alcuni sono graduali e benigni, altri (soprattutto quelli associati a catastrofiche estinzioni di massa) sono relativamente repentini e distruttivi. Cosa distingue gli uni dagli altri? Ho presupposto che le perturbazioni nel ciclo del carbone sulla Terra portino a estinzioni di massa sul lungo periodo, se i cambiamenti si avvicendano velocemente; sul breve, se essi sono di vasta portata».

Il professor Rothman è andato a ritroso nel tempo e ha analizzato le 31 volte in cui sconvolgimenti così estesi si sono susseguiti nella storia del pianeta, riscontrando che quattro su cinque delle estinzioni di massa passate si sono avute quando le perturbazioni dei cicli vitali hanno superato una soglia “catastrofica”. Altri eventi, come le eruzioni vulcaniche, i cambiamenti climatici e svariati fattori ambientali potrebbero avere una parte decisiva in questo processo.

Leggi Articolo

Related posts

Leaver your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.