alieni

Pietre del Primo Incontro in Messico
Varie

Pietre del Primo Incontro in Messico

Pietre del Primo Incontro in Messico

La scoperta è passata quasi inosservata da tutti i mezzi d’informazione.  La versione dei governi e del Vaticano sulla vera storia dell’umanità sarebbe un falso apocalittico. Avrebbero raccontato, alla gente di tutto il mondo e per migliaia di anni, delle falsità assurde per accaparrarsi il potere assoluto delle masse tramite religioni e versioni “ufficiali” di storici d’arte e uomini potenti. Trovate in una grotta le “Pietre del Primo Incontro” tra gli Extraterrestri e i Maya.

Residenti che si trovano nella perfieria di Puebla, vicino Veracruz (Messico), hanno trovato delle pietre di giada con misteriose incisioni che sembrano rappresentare alcuni esseri dall’aspetto umanoide con grandi teste, simili a veri e propri Alieni. Questa scoperta era stata fatta nel mese di Marzo 2017, e la notizia era stata rilasciata via Twitter dal giornalista Javier Lopez Diaz che lavora a CincoRadio, dove sono state pubblicate alcune immagini delle pietre che stanno per essere studiate e analizzate da esperti. Quello che si può vedere inciso sulle due pietre potrebbe rappresentare un vero “contatto” con esseri provenienti da altri mondi, avvenuto durante lo sviluppo della Civiltà Maya.

L’autenticità dei reperti trovati in una grotta nella periferia tra Puebla e Veracruz, sembra essere confermata grazie alla ispezione della grotta dove sono stati trovati altri reperti, tra cui petroglifi di importanza storica che riproducono delle vere e proprie scene di un incontro tra esseri di Altri Mondi e rappresentanti del Popolo Maya.

Il quarto tipo (film 2009)
Anunnaki Varie

Il quarto tipo (film 2009)

Regia di Olatunde Osunsanmi

ha sollevato un polverone sui casi documentati di rapimenti da parte di alieni. Ma mentre quasi tutti si sono concentrati sulla ricerca di prove che attestassero la autenticità della documentazione audio e video utilizzata dal regista, nessuno ha prestato attenzione alle implicazioni che il film ha. Il film contiene, seppur senza farne neppure menzione, numerosissimi riferimenti alla teoria dello studioso russo Zecharia Sitchin, secondo il quale gli ‘dei’ sumeri non erano altro che extraterrestri. Gli stessi che hanno creato l’ Homo Sapiens tramite una manipolazione genetica dell’ Homo Eractus, e che hanno donato all’ uomo il progresso e la civiltà. Il fatto che gli alieni, nel film, si esprimano in sumero, é un ‘inedito’ assoluto nella cinematografia ufologica, a mio parere un passo avanti dopo quello “Stargate” (1994 – regia di Emmerich, unico altro film contenente il tema degli dei – alieni) in cui l’ alieno Ra parlava in egiziano.

 

In questo primo articolo voglio esaminare un particolare momento del film, quello della registrazione del rapimento della dottoressa Abigail Tyler. Nel film é il linguista Awolowa Odusami (nome di fantasia) a fornire la traduzione di alcuni dei termini, a partire dal minuto 52.10 del film.

E NE NE
ME NA AM

ME EN DE EN
KI ULUTIM ( qui il linguista dice: ‘la nostra creazione’ é il significato delle ultime due parole)

IGI KAR
A E SA (il linguista dice: ‘esaminare’ vuol dire la prima parola)

IE KAE
SUG ZAG GU (viene detto: l’ ultima parola è ‘rovinare’ o ‘distruggere’)

La prima cosa che ho voluto fare,

Gli alieni sono già sulla Terra
Varie

Gli alieni sono già sulla Terra

La rivelazione shock di un miliardario partner della Nasa

Quanto può esser considerata intelligente una specie che ritiene di essere la sola ad aver avuto la fortuna di essersi sviluppata in un Universo composto da miliardi di galassie, ognuna delle quali, a sua volta, è composta da miliardi di stelle? La comunità scientifica sembra ormai globalmente convinta del fatto che la fuori, magari distante centinaia o migliaia di anni luce dal nostro pianeta, vi siano altri mondi abitati da creature più o meno tecnologicamente evolute. Scoprirle non sarà semplice, ed entrare in contatto con loro si presume ancor più complicato. Nel frattempo, tuttavia, colpisce l’annuncio fatto da Robert Bigelow, amministratore delegato della Bigelow Aerospace, società partner della Nasa.

Leggi Articolo

Le mamme aliene
Varie

Le mamme aliene

Happy Mother’s Day

 

Il teologo Giuseppe Tanzella-Nitti su forme di vita aliena
Religione Varie religione

Il teologo Giuseppe Tanzella-Nitti su forme di vita aliena

Mettiamo le mani avanti vero ?

“I cristiani non hanno bisogno di rinunciare alla loro fede in Dio, semplicemente sulla base della ricezione di [queste] nuove, informazioni inattese di carattere religioso ma che riguardano civiltà extraterrestri. Tuttavia, una volta che il” religioso verifica che queste civiltà aliene “provengono al di fuori della Terra”, dovranno condurre “una rilettura [del Vangelo] comprensivo dei nuovi dati …”.