CD147

Coronavirus 9 – Un altro modo per contrastare il Covid-19
Medicina Scienza

Coronavirus 9 – Un altro modo per contrastare il Covid-19

Coronavirus 9 – Un altro modo per contrastare il Covid-19

Gli scienziati cinesi hanno scoperto che il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 può penetrare nelle cellule umane non solo attraverso i recettori delle proteine ACE2, come si pensava in precedenza, ma anche in altro modo, attraverso la crescita proteica della molecola CD147. Paradossalmente questa è una buona notizia. E’ una buona notizia perché questa scoperta potrà contribuire a creare un vaccino più efficace e più sicuro. I risultati della ricerca sono pubblicati nella libreria di prestampa bioRxiv.

In precedenza si riteneva che il coronavirus SARS-CoV-2, che causa la malattia COVID-19, penetrasse nelle cellule umane utilizzando la proteina ACE2, pertanto la strategia principale nello sviluppo di un vaccino contro il nuovo coronavirus era quella di creare inibitori dell’ACE2 o di formare una risposta immunitaria a questa proteina. Tuttavia l’ACE2 svolge un ruolo importante per l’organismo, essendo presente nelle cellule di polmoni, cuore, reni e sistema riproduttivo, quindi un tentativo di far fronte al virus attraverso questa proteina potrebbe influenzare negativamente il lavoro di questi organi. Ora, i biologi cinesi della Quarta Università Militare Medica di Xi’an e dell’Istituto di Biotecnologia di Pechino, hanno scoperto un altro modo per la SARS-CoV-2 di entrare nelle cellule umane, offrendo ulteriori opportunità agli scienziati di combattere il coronavirus.

“Sappiamo bene che il virus utilizza il recettore ACE2 per penetrare nel corpo. Abbiamo però isolato un altro recettore le cui molecole vengono attaccate dal virus.