la chiesa

La religione per controllare le masse
Religione Varie religione

La religione per controllare le masse

La religione per controllare le masse

La religione è un argomento controverso, e vorrei premettere in questo articolo che non è mio scopo sminuire  le convinzioni di nessuno. Il mio problema non è con la fede, che avvicina a Dio, ma con la religione come organizzazione, che è stata usata come mezzo di controllo, per mettere le persone le une contro le altre e per incitare al terrore e alla guerra. La religione in questo contesto serve agli scopi di molte varie elite globali.

La religione è anche confusa, per non dire altro; all’interno di diverse religioni esistono diverse “sette”, ciascuna con i propri insegnamenti su come vivere la propria vita e con la propria la versione della “verità”. All’interno del solo cristianesimo, ci sono più versioni della Bibbia e insegnamenti che si contraddicono a vicenda. Ciò che una religione dice in una parte del mondo può opporsi direttamente a ciò che un altra dice in una parte diversa del mondo. Tutto ciò alimenta sentimenti di confusione e isolamento per chiunque cerchi la “verità”. Se varie religioni predicano diversi modi di vita e verità, non possono essere tutte corrette, vero? Immagino sia per questo che la chiamano fede.

Di seguito è presente un video di Jon Shelby Spong, un vescovo americano in pensione della Chiesa episcopale, che discute di questi problemi. Sostiene che la religione è un business ed è usata come meccanismo di controllo (e non è il primo a pensarla così).