polo magnetico

Il Polo Nord magnetico sta migrando
Scienza

Il Polo Nord magnetico sta migrando

L’esperto Ingv: “Possibile segno di una inversione dei poli”

“Qualcosa di strano sta avvenendo in cima al mondo” scrive Nature. I geologi, però, non hanno ancora trovato una spiegazione scientifica a questa migrazione.

Il Polo Nord magnetico sta migrando, spostandosi dal Canada verso la Siberia. Ne dà notizia la rivista Nature, che anticipa i contenuti del nuovo Modello magnetico globale, il World magnetic model. Questo nuovo report scientifico che descrive le caratteristiche del campo magnetico terrestre aggiornando quello del 2015, era in programma per il 2020, ma gli esperti hanno deciso di anticiparlo al 2019 proprio per dare conto della migrazione del Polo Nord magnetico. La presentazione del nuovo modello era in calendario il 15 gennaio, ma è stata spostata al giorno 30. Colpa dello shutdown Usa, il blocco delle attività amministrative del Governo federale, deciso dal presidente Trump per il mancato accordo con il Congresso, dove i Democratici hanno la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti, sul finanziamento di un muro al confine tra Stati Uniti e Messico, cavallo di battaglia della campagna presidenziale del tycoon.

“Qualcosa di strano sta avvenendo in cima al mondo”, scrive Nature. “Il Polo Nord magnetico (che non coincide con quello geografico, ndr) sta scivolando via dal Canada verso la Siberia, guidato dal ferro liquido nel cuore del Pianeta”. I geologi, però, non hanno ancora trovato una spiegazione scientifica a questa migrazione che, secondo Nature, “potrebbe essere legata a un getto di ferro liquido ad alta velocità al di sotto del Canada”.