T-705

Coronavirus 6 – Avigan fake?
Medicina Scienza

Coronavirus 6 – Avigan fake?

Coronavirus 6 : Avigan fake?

Proviamo a fare chiarezza sul cosiddetto “farmaco del miracolo” che arriva dal Giappone. Proviamoci, seguiamo il flusso delle notizie per assistere sgomenti al fenomeno di un video su YouTube, realizzato non si sa dove e da chi. Come questo video sia finito sulle prime pagine dei media in Italia, abbia convinto il governatore del Veneto, Zaia, (lui, quello dei “cinesi mangiano topi vivi”) ad accelerare la sperimentazione nella sua Regione. Come e perché l’Agenzia del farmaco in Italia abbia ceduto e aperto un protocollo per verificarne la fattibilità. II che nella pratica vuol dire milioni al vento mentre chi lavora in corsia, muore in corsia, non ha né mascherine né guanti.
Partiamo dall’autore. Si chiama Cristiano Aresu, 41 anni, dice di essere farmacista e di lavorare in Giappone. Il 20 marzo posta un video. Mostra gente tranquilla che porta bimbi nel passeggino, folla serena che fa la spesa, prende il sole. Dice: eccoci, siamo in Giappone, qui tutto bene. E sapete perché? Perché abbiamo l’Avigan. Poi vedremo cosa è l’Avigan. Intanto due parole su Aresu. Che non è farmacista, come dice di essere, che in tempi passati come vi dimostriamo grazie a un video di Daily Motion si è spacciato per medico chirurgo all’ospedale San Giovanni di Roma. Era un gioco? Non sappiamo.
Secondo MeteoWeek che lo ha intervistato al momento “risulta disoccupato che percepisce un indennizzo NASpI”.

Coronavirus 4 – Avigan: il farmaco dal Giappone per il Coronavirus
Medicina Scienza

Coronavirus 4 – Avigan: il farmaco dal Giappone per il Coronavirus

Coronavirus 4 : Avigan: il farmaco dal Giappone per il Coronavirus

Rinaldo Frignani sul Corriere della Sera oggi parla di Avigan (Fapiviravir) e della storia del video del laureato in farmacia Cristiano Aresu che ieri abbiamo commentato.

La testimonianza arriva dalla capitale giapponese — dove fino a oggi ci sono stati solo 102 contagiati (in Giappone, dove l’epidemia è arrivata prima che in Italia, sono in totale 1.007 con 35 morti) — da un farmacista romano, Cristiano Aresu, 41 anni, che per lavoro va spesso nel paese del Sol Levante. Lui stesso ha postato video su Facebook di ciò che accade a Tokyo, solo ieri 2mila visualizzazioni. «L’Avigan è un antiinfluenzale fino a poco tempo fa venduto in farmacia: qui hanno scoperto che somministrato ai primi sintomi di coronavirus, accertati con il tampone, blocca il progredire della malattia nel 91% dei casi. Poco può fare invece in quelli più gravi e avanzati, quando il Covid-19 ha già danneggiato i polmoni— racconta Aresu per telefono—. Hanno annunciato questa novità ai tg e poi è iniziata la distribuzione negli ospedali, previo appuntamento e tampone positivo. Qui non ci sono file al pronto soccorso e il risultato viene dato immediatamente. Così è anche un modo per monitorare la situazione di chi ha sintomi lievi. È un protocollo che ormai tutti seguono, il farmaco è composto da un blister con tre pasticche, all’inizio veniva effettuato un test di ritorno per verificare la negatività dopo l’assunzione,